• ortodonzia rho

Odontoesse: Ortodonzia a Rho

Lo Studio Odontoesse vanta una lunga esperienza in campo ortodontico. L’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di risolvere i disallineamenti dentali che si verificano quando le arcate superiori e inferiori non combaciano e i denti sono malposizionati. La cura delle malocclusioni o denti storti avviene prevalentemente attraverso apparecchi ortodontici. A seconda della gravità e dell’età del paziente tali apparecchi possono essere fissi o mobili.

Apparecchi fissi

Gli apparecchi fissi sono formati da bracket metallici uniti da un filo che spingono il dente nella direzione voluta provocandone l’allineamento. Costituiscono tradizionalmente il metodo più efficace per correggere malocclusioni di media o grave entità, anche se le manovre di igiene dentale sono complicate. Oggi le piastrine metalliche sono state sostituite da attacchi in ceramica  o resina con enorme beneficio dell’estetica. In quest’ottica sono nati gli apparecchi linguali, dove il bracket vengono posizionati internamente, evitando quel sorriso ingabbiato che tanto imbarazza gli adolescenti.

ortodonzia rho
Odontoesse
ortodonzia rho
ortodonzia rho

Apparecchi Mobili

Gli apparecchi mobili vengono usati prevalentemente in età prepuberale per modificare la struttura ossea della bocca e quindi della dentatura. Solitamente hanno una parte palatale in resina e una serie di molle che passano intorno al dente. Il vantaggio di tali dispositivi è che consentono un’adeguata igiene orale in quanto è possibile togliere l’apparecchio prima dei pasti o di un’attività sportiva. Possono essere diurni o notturni.

Invisalign

Ultima frontiera dell’ortodonzia estetica è costituita dall’ortodonzia invisibile o INVISALIGN, dove i bracket fissi sono sostituiti da mascherine trasparenti in resina o materiale traslucente. Confortevoli da indossare, vengono sostituite ogni due settimane provocando il graduale spostamento dei denti. I vantaggi sono molteplici;  sono removibili, di alta precisione perché vengono costruite sulle impronte dei denti, comode perché non producono ulcerazioni in bocca, trasparenti e quindi praticamente invisibili, efficaci perché utilizzandole 20, 22 ore al giorno, producono lo spostamento dei denti.

Ortodonzia in età pediatrica

E’ consigliabile fare una visita ortodontica verso i 5-6 anni. In questo modo, oltre ad aiutare il bambino a familiarizzare con la poltrona del dentista, è possibile prevenire l’insorgere o l’aggravarsi di alcune patologie ortodontiche. I problemi ortodontici che tipicamente si riscontrano nei bambini sono il non combaciamento delle arcate dentali, i denti sporgenti e i denti storti. Solitamente, in presenza di dentizione decidua o mista viene eseguito un trattamento intercettivo volto a condizionare lo sviluppo della mandibola e delle ossa della bocca. Si utilizzano gli apparecchi mobili. Solo dopo i 12 anni, quando i denti sono definitivi e si è creato lo spazio per i denti da allineare, si applica l’apparecchio fisso, che è indipendente alla volontà del bambino e funzionalmente più efficace.